CyberTek - the future at the present!

Archive for the ‘opensource’ Category

Rules per SpamAssassin

Posted by: (Set 5)

Una semplice segnalazione di questo sito da cui poter scaricare delle rules per la propria implementazione di SpamAssassin :

http://www.rulesemporium.com/

Published in: opensource, tips

Permessi sul modulo del kernel di VirtualBox (vboxdrv)

Posted by: (Giu 6)

Per abilitare l'utilizzo del modulo kernel di Virtualbox ad utenti diversi dal root è necessario impostare i permessi sullo stesso:

chmod 660 /dev/vboxdrv
chgrp adm /dev/vboxdrv

questo è sufficiente fino al prossimo riavvio della nostra linux box, se vogliamo preservare i permessi è necessario editare:

gedit /etc/udev/rules.d/40-permissions.rules

ed aggiungere la seguente riga:

KERNEL=="vboxdrv", GROUP="adm", MODE="0660"

 

Note: Come gruppo è stato utilizzato adm, ma poteva essere uno qualsiasi.

ASSP – antispam proxy

Posted by: (Apr 28)
Il problema dello spam affligge tutti e soprattutto i sysadmin e/o gestori di piccoli e grandi mail servers sentono la necessità di porre rimedio alla questione. Purtroppo una cura definitiva non è possibile, ma sicuramente si deve intervenire per abbattere la quantità di spam masticata dai propri utenti, soprattutto in memore del fatto che RAM e potenza di calcolo dei nostri servers sono un bene prezioso e facilmente esauribile. Il prodotto è amministrabile via interfaccia web e ha un notevole set diconfigurazioni a cui metter mano per ottimizzare i risultati. I benefici sono cmq immediati anche senza troppre rifiniture.
 
Assp HOME PAGE
 
Tale prodotto opensource è indicato per un utilizzo su mailserver prevalentemente aziendali aventi un numero limitato di mailboxes, ma cmq alla CyberTek lo stiamo provando in configurazioni variegate su diversi tagli di carico di messaggi per giorno e di mailboxes presenti nel sistema. Gli esiti sono fin ora positivi e quindi abbiamo deciso di fare un poco di pubblicità a questo prodotto. Anche l'installazione e la configurazione non sono molto problematiche per un tecnico avezzo all'uso di un server Linux. Il prodotto è altresì installabile su Windows, ma non non lo abbiamo testato in questo ambiente. Le nostre implementazioni si sono svolte con servers Debian, RedHat EL, SlackWare e con gli MTA Sendmail e QMail + i classici SpamAssassin e ClamAV. Per le aziende che volessero implementare il prodotto, CyberTek offre la propria consulenza, si può effettuare l'installazione e la configurazione anche da remoto.
Published in: linux, opensource

Override php.ini

Posted by: (Mar 1)

Per chiunque utilizzi l'accoppiata php + apache (consigliamo di aggiungere anche linux e mysql) è possibile fare un override dei parametri contenuti in php.ini (se consentito dall' amministratore del server) semplicemente aggiungendo nel percorso ove è presente lo script php a cui vogliamo cambiare i parametri di php.ini un file .htaccess. A questo file le cui funzioni sono molteplici dobbiamo aggiungere i parametri di nostro interesse tramite la direttiva php_value.

Esempio di file .htaccess con le dirrettive php_value:

php_value memory_limit 64M
php_value post_max_size 16M
php_value upload_max_filesize 16M
php_value max_execution_time 360

 

Published in: opensource, tips

Neo1973, cellulare Open Source

Posted by: (Dic 7)

La società FIC, ha prodotto il Neo1973, in cui le specifiche hardware e software sono rese disponibili alla comunità (open source), contrariamente a quanto accade con Apple IPhone e che quindi non ci piace ;-)

ne01973

Il nome sembra derivare dall’unione di Neo (protagonista del film Matrix) e la data 1973, ossia l’anno dell’invenzione del primo cellulare da parte di Marty Cooper. Lo smartphone, è equipaggiato con un sistema operativo GNU/Linux Open Moko sviluppato specificatamente per dispositivi mobile.

Il Neo1973 è dotato di CPU Samsung 2442 SoC 266Mhz, display touchscreen 2,8″ ad alta risoluzione, VGA(480×640) TFT, USB 1.1, Bluetooth 2.0 slot per schede di memoria MicroSD, 128 MB di SDRAM e 64MB NAND Flash, AGPS, ed è compatibile con le rete GSM 2.5 (quadband, voice, CSD, GPRS).

Le versioni disponibili: Neo Base e Neo Advanced, si differenziano per gli accessori in dotazione.

I prezzi, sempre per i modelli orientati agli sviluppatori, oscillano tra i 300$ per il modello Neo Base e 450$ per il Neo Advanced, entrambi nei colori bianco e nero, disponibili qui.


Published in: mobile, opensource

FOG (free open ghost)

Posted by: (Nov 28)
 
Free Open Ghost si presenta come uno strumento giovane e pronto a far carriera, sempre che Symantec non si risenta per il nome adottato. Il cuore del progetto ruota attorno a Partimage e ad una serie di pagine web: il pannello di controllo di FOG, infatti, è accessibile via browser mentre tutte le operazioni con i client vengono effettuate ( in maniera automatizzata ) tramite PXE ( niente bootdisk, quindi ). Gli unici client attualmente supportati sono XP / Vista ed è possibile effettuare le operazioni di backup/restore esclusivamente su sistemi con un'unica partizione. Questa
 
Continua a leggere dalla fonte originale, fai click sul link all'articolo sorgente.
 
Published in: opensource, tech

RulesDuJour per SpamAssassin

Posted by: (Nov 26)
Il problema dello spam è sempre più critico nelle priorità dei grattacapi dei sysadmin. Da howtoforge abbiamo questo tutorial che ci aiuta ad installare e configurare lo script RulesDuJour, il cui fine è quello di mantenere aggiornate giornalmente le rules (regole) di filtraggio del nostro spamassassin. Così facendo possiamo far calare drasticamente la quantità di spam lasciato passare verso le nostre mailboxes. Fai click qui.
 
nospam
Published in: linux, opensource, tips

Sendmail – inviare una mail a tutti gli utenti

Posted by: (Nov 23)

Senza ricorrere a software come Majordomo o MailMan, è possibile per un sysadmin inviare una mail (come ad esempio una notifica di down per manutenzione) a tutti gli utenti presenti sul server dotato di sendmail facilmente. 

  1. Creare una lista degli alias di tutti gli utenti del sistema:
    # awk -F: '$3 > 100 { print $1 }' /etc/passwd > /etc/mail/allusers
  2. Includere la lista di tutti gli utenti nel file /etc/alias:
      allusers: :include:/etc/mail/allusers
  3. Eseguire il comando 'newaliases' o 'make restart' all'interno della directory /etc/mail

Al termine di questi brevi passi non vi resta che mandare una mail a allusers e tutti gli utenti del server riceveranno la vostra comunicazione.

Published in: linux, opensource, tips

Linux pronto per il Mission Tritical, parola di HP

Posted by: (Ott 2)

Logo HP

 

Linux è pronto per la maggior parte delle applicazioni“, ha dichiarato, notando che già molte importanti società di telecomunicazioni stanno utilizzando Linux per affidare a quest’ultimo i loro database mission-critical. E questo numero di società interessate sta crescendo sempre più. Per capire effettivamente l’interesse del mercato enterprise a Linux, HP ha addirittura commissionato una ricerca di mercato. I risultati dicono che tre su cinque addetti alle decisioni sono pronti ad utilizzare Linux per le applicazioni mission-critical nei prossimi due anni mentre solo uno su cinque ha dichiarato che ciò accadrà nei prossimi cinque anni.

Lo studio, condotto su un campione di circa 600 addetti alle decisioni, ha rivelato che il mancato, e totale, interesse ad alcune varianti di Unix e Linux negli ambienti mission-critical deriva soprattutto dalla loro non comprovata sicurezza ed affidabilità. … Da questo punto di vista possiamo affermare che Linux è attualmente molto sicuro. Per quanto riguarda l’affidabilità credo abbia ancora qualche problema ma sta già facendo dei grandi progressi

 Randy Hergett, direttore dello sviluppo Linux HP

 

Link all'intervista su ZDNet Asia

 

  

Published in: linux, opensource

FSFE, Samba: un trionfo per la libertà di scelta e la concorrenza

Posted by: (Set 18)
"Microsoft non si può più considerare al di sopra della legge" dice eorg Greve, presidente della Free Software Foundation Europe (FSFE)." Microsoft è riuscita a rinviare questa giornata per quasi un anno, sando le stesse tattiche che hanno fatto deragliare le indagini ntitrust in altre parti del mondo, inclusi gli Stati Uniti. Ma grazie alla perseveranza e all'eccellente lavoro della Commissione Europea, in uropa queste tattiche hanno fallito".
 
Leggi tutto dal sito originale
 
 
Published in: linux, opensource

Sun ODF Plugin 1.0 per Microsoft Office

Posted by: (Lug 12)

Sun ha già da qualche tempo rilasciato il filtro/plugin per Microsoft Office (versioni: 2000, XP, 2003). Lo potete scaricare da questo link . Mi viene solo da fare un commento; si poteva fare un plugin più snello? In 30 Mb, tanto è la dimensione del plugin da scaricare cosa ci ha messo Sun? Vogliamo distribuire i documenti in formato ODF a chi non usa ODF, rendiamo la cosa facile, iniziando da un plugin piccolo piccolo. Noi alla CyberTek siamo sicuri che Sun abbia sbagliato.

 sun_logo

Sun Home Page

Published in: microsoft, opensource

Motorola a1200e equipaggiato con GNU/linux

Posted by: (Lug 7)
Da Motorola arriva anche in Italia portato da TIM lo SmartPhone a1200e equipaggiato col sistema operativo del pinguino. In questa interessante video recensione possiamo ammirare lo smartphone della casa americana. Interessante vedere come si evolverà il mercato della telefonia mobile, ora che Microsoft e Symbian hanno un nuovo agguerrito concorrente chiamato Linux.
 
Published in: linux, mobile, opensource, tech
Powered by pmar s.r.o.